Voucher Digitalizzazione PMI

100 Visualizzazioni

L’iniziativa si rivolge in modo esclusivo alle Micro, Piccole e Medie Imprese (PMI) regolarmente iscritte nel Registro delle Imprese italiano e operanti attivamente con una sede nel territorio del Lazio. È importante sottolineare che la registrazione della sede operativa può essere completata anche successivamente alla concessione del contributo, purché avvenga prima dell’erogazione dei fondi.

DISPONIBILITA’: 15 milioni di euro

L’intervento è destinato alle PMI iscritte al Registro delle imprese italiano e risultanti attive e con una sede operativa nel Lazio. Quest’ultima può essere acquisita prima della erogazione del contributo. 

In particolare, i contributi previsti riguarderanno:

  • Diagnosi Digitale (solo per le PMI)- Obbligatoria per le imprese che partecipano al bando, valuta il livello di digitalizzazione e individua, con esperti indipendenti, gli investimenti tecnologici opportuni.
  • Digital Workplace (per Micro imprese e PMI) – Finanzia l’acquisto di postazioni di lavoro digitale, per favorire l’uso di tecnologie utili ad aumentare la produttività.
  • Digital Commerce and Engagement (per Micro imprese e PMI) – Offre contributi per l’apertura e/o l’ampliamento di piattaforme e canali digitali, per il marketing, la commercializzazione, la fidelizzazione e i servizi di supporto post-vendita.
  • Cloud Computing (solo per le PMI) – Offre contributi per l’acquisto di spazi digitali di archiviazione e di gestione dei dati on line, per modernizzare le infrastrutture informatiche e ridurne i costi di gestione.

     

  • Cyber Security (solo per le PMI) – Offre contributi per prevenire eventuali attacchi informatici e garantire un elevato livello di sicurezza.

Il contributo massimo concedibile è di 50.000 euro per le Micro Imprese, 100.000 euro per le Piccole Imprese e 150.000 euro per le Medie Imprese. Il contributo minimo erogabile non può essere inferiore a 14.000 euro.

Partner per i Bandi, Incentivi e Fondo perduto:

Related Post